ricerca dettagliata

News e consigli

Aria depurata in bagno: 8 piante dalle incredibili proprietà anti-inquinanti.
‹ torna indietro

Aria depurata in bagno: 8 piante dalle incredibili proprietà anti-inquinanti.

Aggiungere una pianta all’interno del proprio bagno non lo renderà solo più esotico, raffinato e innovativo, ma andrà a migliorare l’ambiente circostante donando un’atmosfera magica.

Difatti l’aria che si respira al suo interno sarà incredibilmente migliorata.

Alcune particolari specie di piante andranno ad agire innescando specifiche proprietà “anti-inquinanti” in grado di assorbire le sostanze tossiche esalate dai prodotti per la pulizia, dalle vernici, delle lacche, etc. Tuttavia è importante sapere che ogni pianta ha le sue esigenze in fatto di luce e umidità, ciò significa che solo alcune di esse si troveranno a loro agio in questo particolare ambiente crescendo rigogliose. 

Grazie a numerosi studi effettuati nel corso degli anni è stato possibile individuare 8 tipologie di piante anti-inquinanti dalle incredibili funzioni depurative.

La felce

Pianta che cresce molto bene all’interno di un luogo umido come può essere il bagno, ha numerose proprietà anti-inquinanti. La felce agisce contro la formaldeide, lo xilene e altri composti organici volatili (COV).

Il ficus

Pianta tropicale che ha bisogno di molta umidità è ideale all’interno del bagno. Il ficus è un’arma formidabile contro la formaldeide, lo xilene e l’ammoniaca, ma anche contro il toluene, la trielina e il benzene; tutte sostanze che si trovano in detergenti, solventi, vernici, etc.

L’edera

Hedera, secondo il nome botanico in latino, si adatta a vivere molto bene in bagno. L’unica attenzione che richiede tale pianta è la non diretta esposizione ai raggi del sole. L’edera contrasta con efficacia il benzene, contenuto nei prodotti derivati dal petrolio e presente in alcuni detersivi per la casa.

L’aloe

L’aloe, pianta che ama il sole, non necessita di troppa acqua ed è ideale anche all’interno del bagno. Le sue proprietà anti-inquinanti consentono di assorbire la formaldeide che si sprigiona dalle resine del legno.

L’orchidea

L’orchidea, elegante e preziosa, regala un tocco zen a tutto l’ambiente bagno. Oltre ad essere ornamentale l’orchidea contrasta il monossido di carbonio che potrebbe fuoriuscire dagli apparecchi a combustione.

Il cactus

ll cactus cattura ed elimina le onde elettromagnetiche, è utile quindi vicino ad apparecchi elettronici presenti nel bagno e per dare un tocco di verde che possa sopravvivere con facilità all’umidità senza richiedere particolari cure.

Il filodendro

Piante dal fogliame ricco, catturano il pentaclorofenolo (PCP), un composto che si sprigiona dal legno trattato, oltre a rendere il bagno un luogo esotico e di design.

Il fiore di luna

Il suo nome originario è Spathiphyllum e ha bisogno di poca luce, in compenso, però, ama gli ambienti molto umidi. Così come il ficus, il fiore di luna contrasta la formaldeide, lo xilene, l’ammoniaca, il toluene, la trielina e il benzene.

Il bagno, luogo della casa per eccellenza che ci accompagna nella nostra quotidianità, diventa quindi un ambiente di benessere, in cui la cura del corpo si ricerca anche attraverso l’arredamento, basta scegliere le piante ideali.

Login

Sei gia iscritto?
Esegui il login con i dati in tuo possesso.

Email
Password
Password Persa?
registrati

Gentili clienti,
causa emergenza nazionale interrompiamo la ricezione di ordini.

Lo staff di Mycopriwater