ricerca dettagliata

News e consigli

Bagno unico o con wc separato? Soluzioni molteplici per la propria casa.
‹ torna indietro

Bagno unico o con wc separato? Soluzioni molteplici per la propria casa.

Il bagno, il luogo della casa per eccellenza, prezioso e curato nei minimi dettagli, vissuto diversamente anche a seconda del Paese in cui abitiamo. Le differenze sono molto marcate soprattutto tra il bagno in Italia e in altro luoghi del mondo, un esempio? La separazione dei sanitari e la presenza del bidet.

In Italia, di solito, il bagno è difatti costituito da una stanza unica con lavandino, wc, bidet, doccia e/o vasca. Un luogo unico, vissuto a 360° all’interno della propria abitazione. All’estero però l’idea di bagno può cambiare. In Paesi come la Francia, il Regno Unito o USA, il wc viene spesso isolato in un ambiente a sé, chiuso da pareti e porta, all’interno dello stesso bagno o all’esterno, separato.

Separazione del bagno o spazio unico

I sondaggi hanno riscontrato idee diverse: c’è chi preferisce un unico ambiente o chi vorrebbe maggiore privacy grazie all’utilizzo di un bagno separato. La tradizione italiana vuole però che il bagno sia costruito come uno spazio unico in cui al suo interno sono presenti tutti i sanitari. La suddetta divisione viene motivata sia per motivi igienici sia dalla presenza di spazi limitati in cui sarebbe impossibile suddividere la zona bagno dal wc e bidet.

All’estero molte abitazioni decidono invece di collocare i sanitari separati dal resto del bagno, creando uno spazio apposito anche all’esterno, con un cosiddetto “bagno cieco”, così da avere due zone distinte all’interno della propria casa: una adibita a zona sanitari e l’altra che diventa una vera e propria stanza da bagno.
I motivi principali di tale scelta? Maggiore funzionalità all'uso del bagno permettendone per esempio l'uso simultaneo.

Ma qual è la soluzione più funzionale

Tra le numerose soluzioni proposte in cui si possa conciliare sia il tipico arredamento del bagno italiano sia soluzioni più internazionali, quella più in voga rimane il cosiddetto “nascondiglio” del wc. In questi casi si decide di adottare un particolare arredamento che possa nascondere il wc con dei piccoli trucchi molto efficaci: ad esempio dietro un muretto, in opposizione ad un ampio lavandino fronte porta, utilizzando quindi delle leggere schermature per preservare la privacy soprattutto in caso di bagno utilizzato da una famiglia numerosa.

L’unica necessità rimane però lo spazio, solo se si è dotati degli spazi necessari per ottenere tale suddivisione essa potrà essere una soluzione possibile. In ogni caso i pareri contrastanti sottolineano come la soluzione ideale sia quella che concili le proprie idee di privacy con lo spazio a disposizione, solo allora si potrà finalmente avere il bagno dei propri sogni.

Login

Sei gia iscritto?
Esegui il login con i dati in tuo possesso.

Email
Password
Password Persa?
registrati

Gentili clienti,
causa emergenza nazionale interrompiamo la ricezione di ordini.

Lo staff di Mycopriwater